Organigramma

Gruppi

Cori

Calendario

Protezione Civile

Storia

Centro studi

Sport

Articoli

Foto

Festa Granda

Albo d'Oro

Download

Radioscarpa

Rassegna stampa

Link

Contatti

GISA

Home

 

 

Coro A.N.A. Valnure

Il Coro A.N.A. Valnure trae le sue origini dalla Corale Bettolese a voci dispari, che ben presto divenne Coro virile di Montagna, fondata da Don Vincenzo Calda nella primavera del 1973 a Bettola (PC) in San Bernardino.
La Corale Bettolese viene ristrutturata nel 1982 con l’apporto di voci dell’Alta Val Nure, specialmente da Groppallo; la direzione musicale viene affidata a Don Gianfranco Fornasari, mentre il nuovo presidente è Don Vincenzo Calda.
Il gruppo vocale incomincia a non occuparsi solo di canti di montagna e di altre tradizioni popolari ma anche della ricerca e valorizzazione del patrimonio musicale popolare delle valli piacentine e della Val Nure in particolare.
Nel 1985 il Coro assume l’attuale denominazione di “Coro Val Nure” sez. A.N.A. di Piacenza, la voce ufficiale degli Alpini piacentini.
Con la collaborazione del direttore col maestro Paolo Bon (dal 1969 al 1971) e poi col maestro Giorgio Vacchi di Bologna dal 1984, il Coro affronta in modo metodico l’impegno di ricerca e valorizzazione del nostro patrimonio, curando il tipo di vocalità e coralità appenninica emiliano-piacentina.
Il Coro ha la possibilità di studiare le schede del Centro Etnografico musicale provinciale diretto dal maestro Mario di Stefano.
Il Coro Val Nure, oltre ad essere sempre presente ai raduni nazionali, regionali e provinciali degli Alpini, ha portato e porta la propria tipicità a molti concerti e rassegne in Italia, Svizzera, Jugoslavia e, specialmente, tra gli emigrati in Francia.

>> Vai al sito ufficiale del coro

 

 

Coro Alpino Val Tidone

Nasce prima di tutto da una passione per le meraviglie del creato e in particolare per la montagna, la sua storia, le tradizioni e i valori che sa comunicare. Una passione che per molti in questo coro ha trovato nel servizio di leva nel corpo degli Alpini il luogo più umano per distendersi, prendere forma e coscienza, arricchirsi. Proprio queste emozioni hanno generato nell’animo di Tarcisio Bassi (Presidente) e Dino Capuano (Direttore), il desiderio di avvicinarsi al canto alpino, armonia che trasporta storie, preghiere, intime confessioni di uomini che, in situazioni estreme, hanno scavato nel profondo per provare a dare significato al loro tempo. Da qui l’idea di formare un coro che coinvolgesse tutta la vallata, con una risposta fin da subito incoraggiante. Oggi conta su una quarantina di membri e costituisce una realtà vivace e attiva anche al di fuori del proprio territorio.

>> Vai al sito ufficiale del coro