Sito sezione

Organigramma

Sottocommissioni

Presentazione

Calendario

Storia

Libro verde

Esercitazioni

Emergenze

Articoli vari

Volontari

Iscriviti

Documenti

Monitoraggio e Meteo

Contatti

Foto

Facebook

Link

Home

 

 

Esercitazione “Fiumi Sicuri” del II raggruppamento – Finale Emilia 20-22 giugno

Si è conclusa domenica 22 giugno l’esercitazione “Fiumi sicuri” del Secondo Raggruppamento svolta a Finale Emilia, località ultimamente interessata da terremoto, alluvioni e trombe d’aria. L’esercitazione è durata tre giorni. Il primo giorno è stato allestito il campo base con segreteria, attendamenti, cucina da campo, servizi igienici, docce e tensostruttura mensa per 585 volontari. Il secondo giorno è stato dedicato alla messa in sicurezza di ben 11 cantieri dislocati in un raggio di 20 Km in diverse località giudicate a rischio idrogeologico. Le operazioni consistevano nel taglio di alberi e pulizia dell’alveo di fiumi e canali scolmatori, taglio di piante giacenti a ostruzione di ponti e viadotti, l’individuazione di tane di animali sulle pareti interne degli argini e pulizia del primo tratto del cavo napoleonico (grandiosa opera di ingegneria idraulica necessaria per mantenere il delicato equilibrio del complesso numero di canali di bonifica). Inoltre è stato necessario svuotare sacche d’acqua alla base dell’imponente diga tra Reno e canale Napoleonico per il controllo dei giunti di cemento nella stessa al fine di verificarne lo stato di conservazione. Altri cantieri erano dedicati alla sistemazione di giardini e piste ciclabili. Tutte le operazioni erano finalizzate all’addestramento dei volontari all’uso di motoseghe, cippatrici, macchine operatrici di cantiere, motopompe e alla visione di megapompe a motore a scoppio ed elettriche corredate di gruppi elettrogeni.

La giornata di lavoro si è conclusa con il consueto debrifing per tutte le considerazioni esposte dai gruppi di lavoro che hanno concluso i lavori assegnati in perfetto tempismo e senza incidenti nella più completa soddisfazione degli enti del territorio e dei volontari. Il terzo giorno si è concluso con un’esercitazione AIB al campo base che prevedeva l’allestimento di una vasca smontabile da riempire per supportare e rifornire d’acqua un automezzo attrezzato AIB o un’eventuale benna elitrasportata con elicottero e squadre con lance alimentate con pompe di rilancio per lo spegnimento di un ipotetico incendio simulato. Il tutto gestito da Direttori delle Operazioni di Spegnimento ANA che con l’ausilio di radio dirigevano i vari capisquadra sullo scenario dell’evento. La giornata si concludeva con l’ammainabandiera, la consueta sfilata con la banda e la deposizione della corona al monumento ai Caduti, la S. Messa al campo e il saluto di tutte le autorità presenti e del nostro presidente nazionale Favero. La sezione di Piacenza ha partecipato con 24 volontari impegnati in tutte le specialità: logistica, formazione, segreteria, cucina, cantieri di lavoro, AIB.

 Franco Pavesi

>> Vai alla galleria fotografica